regione

Regione Marche: chi sono gli assessori della nuova giunta regionale

Una giunta regionale relativamente giovane- età media 50 anni – che nasce con almeno due primati confermati: il primo governo regionale con vicepresidente una donna, Anna Casini, il primo con la metà esatta di componenti femminili, tre su sei, una delle quali è probabilmente anche l’assessore più giovane nella storia della Regione Marche, Manuela Bora. Ecco i profili personali dei sei assessori che oggi il presidente Luca Ceriscioli ha presentato ai giornalisti in una conferenza stampa in Regione.

ANNA CASINI – Vicepresidente-Festeggia proprio oggi il suo compleanno, è nata infatti il 23 giugno del 1960 ad Ascoli Piceno. Architetto con un Master in Gestione Integrata delle Fasce Costiere presso l’UNICAM, ha poi ricoperto l’incarico di dirigente alla Provincia di Ascoli Piceno, occupandosi di Pianificazione Territoriale poi Responsabile dell’Unità Operativa Protezione Bellezze Naturali (Paesaggio), Valutazioni Ambientali Strategiche (VAS) e Valutazioni di Impatto Ambientale (VIA). Ha iniziato l’attività politica nel 2004 e dal 2010 è Responsabile Provinciale dell’Organizzazione del Partito Democratico di Ascoli Piceno. Le deleghe: lavori pubblici, edilizia pubblica, edilizia residenziale pubblica, piste ciclabili, viabilità, infrastrutture, porti aeroporti e interporto, governo del territorio, edilizia, urbanistica, agricoltura, alimentazione, foreste, sviluppo rurale, agriturismo, zootecnia, industria agroalimentare, bonifica;

MANUELA BORA, la più giovane dell’esecutivo, 29 anni, è una commercialista . Nata
a Milano risiede a Monte San Vito (AN), sposata con un suo coetaneo, si è laureata in Business Administration all’Università Bocconi di Milano, sostenendo tutti gli esami in lingua inglese che parla correntemente insieme allo spagnolo e al francese. Sempre alla Bocconi ha conseguito anche la Specializzazione in Economia delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali. E’ stata consigliere comunale di Monte San Vito dal 2009 al 2014. Deleghe:  industria, artigianato, commercio, fiere e mercati, cave, tutela dei consumatori, pesca marittima, politiche comunitarie, cooperazione allo sviluppo, pari opportunità;

LORETTA BRAVI nata a Sassocorvaro (PU) il 23 aprile 1960 è insegnante di Storia e Filosofia nelle scuole superiori. Si è laureata in Filosofia all’Università Carlo Bo di Urbino dove ha conseguito il dottorato di ricerca su tematiche concernenti la giustizia sociale. Da anni si occupa di problematiche riguardanti l’educazione e la Dottrina Sociale Cristiana. Collabora a riviste e a pubblicazioni di saggi. Ha svolto attività di presidenza- coordinamento ed è stata referente provinciale nel Dipartimento Udc per le pari opportunità. Le deleghe assegnate sono:  lavoro, tutela e sicurezza del lavoro, professioni, previdenza complementare e integrativa, formazione professionale, istruzione, università e diritto allo studio, sostegno alla famiglia;

FABRIZIO CESETTI nato a Montegiorgio (FM) il 2 marzo 1957,laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Macerata, è sposato e padre di due figlie. Avvocato patrocinante presso la Corte di Cassazione. A vent’anni è già consigliere comunale a Montegiorgio, ricoprendo la carica per undici anni consecutivi anche negli incarichi di assessore e vicesindaco e nel 1990 sindaco di Massa Fermana fino al ‘95. Deputato alla Camera per tre volte consecutive (1992,1994 e 1996), ha fatto parte della II Commissione Permanente – Giustizia per tutte e tre le legislature. Vicepresidente della Giunta delle Elezioni della Camera dei Deputati per tutta la durata della XIII Legislatura. Dal 2001 al 2006 consigliere comunale e capogruppo al Comune di Fermo. Quindi capogruppo del consiglio provinciale di Ascoli Piceno dal 2004 al 2009. Il 22 giugno 2009 diventa il primo presidente della Provincia di Fermo. Eletto vicepresidente dell’UPI Marche nel dicembre 2009, è anche membro nazionale dell’Ufficio di presidenza dell’UPI. Eletto nuovamente presidente della Provincia di Fermo il 13 ottobre 2014 è diventato Presidente dell’UPI Marche nel marzo 2015. Deleghe: bilancio, finanze, demanio e valorizzazione del patrimonio, credito, provveditorato ed economato, rapporti con le agenzie, gli enti dipendenti e le società partecipate, in collaborazione con gli Assessori competenti, informatica e reti ICT, organizzazione e personale, polizia locale e politiche integrate per la sicurezza, enti locali e servizi pubblici locali, partecipazione e volontariato;

MORENO PIERONI E’ nato a Loreto il 28 marzo del 1961. E’ sposato e ha tre figlie. La sua esperienza politica inizia nel 1983 come consigliere comunale di Loreto, carica che ricopre ininterrottamente per 26 anni nei ruoli anche di assessore ai Servizi Sociali e alla Sanità del Comune. Poi assessore Provinciale allo Sport, Caccia e Pesca e Servizi Sociali, in seguito anche assessore alla Cultura, ai Beni Culturali e ai Servizi Sociali. Nel 2001 è eletto Sindaco di Loreto poi riconfermato. Nel 2010 è stato eletto consigliere regionale. Deleghe :valorizzazione dei beni culturali, promozione e organizzazione delle attività culturali, musei, biblioteche, grandi eventi, spettacolo, turismo, caccia e pesca sportiva;

ANGELO SCIAPICHETTI E’ nato a San Severino Marche (MC) il 3 Ottobre 1962, celibe, diploma di maturità tecnica. Ha diretto importanti organizzazioni di categoria artigiane e del mondo cooperativo. E’ stato segretario provinciale e regionale dell’associazione Casartigiani e presidente provinciale delle Confcooperative di Macerata. Già presidente regionale dell’ AVIS delle Marche e Presidente provinciale di Macerata dell’AIDO, ha presieduto la Società Volontaria di Soccorso Croce Verde di Macerata fino all’elezione del 2010 in Consiglio regionale e prima consigliere comunale di Macerata. Deleghe: valorizzazione dei beni ambientali, tutela del paesaggio, parchi e riserve naturali, rifiuti, risorse idriche, difesa del suolo e della costa, produzione e distribuzione dell’energia, green economy, fonti rinnovabili, trasporti, reti regionali di trasporto, protezione civile, politiche per la montagna e le aree interne.

Il presidente, LUCA CERISCIOLI, si è tenuto le seguenti deleghe:  tutela della salute, veterinaria, acque minerali, termali e di sorgente, servizi sociali, politiche dell’infanzia, dei giovani e degli anziani, promozione sportiva, rapporti con le istituzioni internazionali e comunitarie, nazionali e locali, programmazione, affari generali, istituzionali e legali, sistema statistico, persone giuridiche private, ordinamento dell’informazione e della comunicazione, nomine.

 

Previous post

Serate Ducali, si balla al Mercatale con l'Orchestra Marina Damiani

Next post

Le Olimpiadi del Sol Maggiore, a Montemaggiore con Ario Costa e Ivan Cottini lo sport diventa (anche) Beneficenza

M

M

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.