Sport

Bocce Marche, il 24 ottobre al via il campionato di serie A

Scatterà il 24 ottobre il campionato di serie A, due settimane dopo, il 7 novembre, toccherà al torneo di serie B. La Federazione ha ufficializzato date e calendario dei due campionati: le Marche si presenteranno al via con Ancona 2000 e Montegranaro in massima serie, Castelfidardo, Colbordolo e Montesanto Potenza Picena in cadetteria. In serie A, debutto interno sia per Ancona 2000 (contro la Virtus L’Aquila) che per il Montegranaro (contro l’Alto Verbano), entrambi i derby in programma nel 2016: il 16 gennaio nella dorica, il 9 aprile sul campo dei veregrensi. Il 7 maggio la chiusura del torneo. La serie B inizierà subito con il derby tra Castelfidardo e Montesanto (ritorno il 27 febbraio), mentre il Colbordolo viaggerà alla volta di Mosciano; alla seconda giornata (14 novembre) la sfida di campanile tra Colbordolo e Castelfidardo (ritorno il 12 marzo), alla quinta (23 gennaio) il confronto tra Montesanto e Colbordolo (ritorno il 16 aprile). Il 7 maggio il termine della stagione regolare, che lascerà spazio ai playoff (introdotti quest’anno) nei quali si incroceranno le seconde e le terze classificate dei due gironi, finalissima il 15 maggio tra le vincenti le due semifinali.

L’attività regionale è ripartita, dopo la breve sosta estiva, con il Trofeo Cenerentola, seconda edizione della gara in notturna a coppia “lui-lei” organizzata dalla bocciofila Tolentino condizionata per categorie e con il vincolo di Comitato. Sotto la direzione di Graziano Gattari, Alessia Valenti e Luca Capponi (Comitato di Macerata) si sono aggiudicati il trofeo, superando in finale Cristina Bara e Leonardo Stacchiotti (Macerata); terza piazza ad appannaggio di Sara Pascucci e David Torresi (Macerata), al quarto posto si sono classificati Gabriella Vitali ed Egiziano Burcini (Pesaro-Urbino). La gara iniziata a mezzanotte si è conclusa alle 8:00.

 

Previous post

Fossombrone, arrestato marocchino per possesso di droga

Next post

Autotrasportatori pesaresi in mobilitazione per il rischio di ulteriori tagli al settore

Alice Gambacorta

Alice Gambacorta

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.