economia

La via dell’oro porta fino in Cina. Giorgio Aguzzi artigiano orafo forsempronese inaugura “Miegioie”

Abituato a girare mezzo mondo con le sue realizzazioni di orafo raffinato della All Gold di Fossombrone Giorgio Aguzzi è andato in Cina. A Jimo ha inaugurato il nuovo negozio MieGioie. La città geograficamente situata davanti alle coste di Giappone e Corea rappresenta il terzo centro grossista della Cina, sviluppata su 26 Km quadrati e con 160.000 addetti comunali solo al servizio del settore, con uno scambio commerciale annuo di 30 miliardi di yuan nella distribuzione d’abbigliamento. Ha fatto vivere in diretta ad amici ed estimatori la nuova avventura postando su Facebook i momenti salienti anche se aveva problemi di connessione che non resisteva più di due minuti. Ha vissuto anche la grande paura per un atterraggio d’emergenza a Shanghai per incendio a bordo. Ma il peggio è passato. Oggi pomeriggio Giorgio Aguzzi é rientrato a casa. Già al vertice provinciale, ora vice presidente nazionale della Cna, in Cina era già andato in avanscoperta.

La delegazione marchigiana ha visitato un grande centro commerciale di 300.000 mq di superficie di vendita suddivisi in 100.000 mq per hotel e ristoranti e 200.000 mq per negozi all’ingrosso e dettaglio, per alzare il livello della rete commerciale e stimolare la fascia alta dei consumi. Lì svettano le eccellenze internazionali nei settori moda, agroalimentare, oreficeria, oggettistica di design e artigianato artistico”.

Foto: Giorgio Aguzzi nel nuovo negozio a Jmo in Cina
Previous post

"Fattoria abusiva" ad Agugliano. Cani, maiali ed armi incustodite

Next post

Tavoleto e Urbino, le tappe della Fusione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.