Arte

Fedora e le Pettegole di Ilario Fioravanti allo Studio Mjras di Urbino

L’associazione Fedora di Urbino prosegue con il suo fitto programma di appuntamenti, dedicati all’arte, alla cultura e alla contemporaneità.

Giovedì 19 maggio, si è inaugurata la mostra dedicata al gruppo scultoreo “Le pettegole” di Ilario Fioravanti (Cesena, 1922-2012), realizzato nel 2002 e proveniente dalla collezione di Giusto Gostoli. L’opera oltre a raccontare la forza inventiva dell’artista crea l’occasione per approfondire il rapporto tra dialogo e pettegolezzo.

A dare il via alla mostra la professoressa Adele Cappelli, docente dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, che parlerà del particolare settore della scultura realizzata in terracotta e in ceramica.

Scrive Fioravanti: “La scultura è un volume sottratto allo spazio con una sua autonomia e una sua forza espressiva, non deve mai esaurirsi in un blocco di materiale inerte, la fissità della materia da cui è plasmata o scolpita deve coincidere con il movimento delle emozioni che ne sottendono la creazione, una scultura che non suscita commozione è solo accumulo di materia”.

 

Previous post

Come vi piace, Shakespeare allo scientifico con la Scuola di Teatro Ducale

Next post

Carabinieri arrestano 34enne fanese, ubriaco, fuggito dopo aver investito un ragazzo in motorino

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.