appuntamenti

IL BORGO E’ INCANTATO CON IL TEATRO A BORGO S. MARIA 15 gennaio – 19 febbraio 2017, rassegna di teatro ragazzi

Riparte l’8° edizione della rassegna di teatro dedicata ai ragazzi e alle loro famiglie, organizzata dall’Associazione Teatrale Le Ombre e il Servizio Cultura del Comune di Pesaro

Borgo S. Maria di Pesaro, Sala ex cinema, quattro appuntamenti anche quest’anno, che proporranno altrettante compagnie professioniste, per divertire e incantare grandi e piccini.
Si parte domenica 15 gennaio con il primo spettacolo del Teatro della Caduta di Torino. Vincitore Premio Fnas, Premio Locomix e Premio Alberto Sordi, Matthias Martelli porta in scena “Il Mercante di Monologhi”. Uno spettacolo che fonde divertimento, cultura e satira, giunto in due anni ad oltre 180 repliche in teatri e festival di tutta Italia. propone un teatro surreale. Una carrellata di personaggi grotteschi, che fra comicità, poesia e follia smuovono risate e provocano i cervelli. Matthias Martelli si presenta al pubblico come un vero e proprio giullare contemporaneo: un Mercante, che, accompagnato dal suo antico carretto di legno rigonfio di vestiti mette in vendita una merce speciale, surreale quanto necessaria: Monologhi!
Domenica 22 gennaio l’Associazione Teatrale Le Ombre presenta il suo primo spettacolo per ragazzi dal titolo “Kuss”, per la regia di Alex Gabellini, con Alberto Campagna, Gigliola Tagliaferri e Simone Morotti.  La vita di tutti i giorni scorre … come tutti i giorni. Il lavoro, le scope, i sacchi, un provetto ed efficiente spazzino ed un collega svogliato. La routine cadenzata ed inesorabile come una lancetta di orologio. Ma un giorno, uno di quei giorni che sembra come tutti gli altri, accade un fatto, e una pausa pranzo si trasforma in favola. Uno spettacolo che mette insieme il divertimento delle clownerie, con lo stupore della magia e la poesia delle fiabe, in grado di incantare un pubblico di tutte le età.
Continuiamo domenica 5 febbraio con la Luigi d’Elia in “La Grande Foresta”. Una storia, presa dal vero, ci trasporta in un villaggio del mondo dove gli alberi scompaiono e con loro anche chi li abita, uomini e lupi che sembra uscito dal Dersu Uzala di Akira Kurosawa. Durante lo spettacolo D’Elia, costruisce la storia del passaggio all’età adulta di un bambino che vive in un piccolo paese con il nonno tra scuola, casa e un grande bosco. Vuole crescere in fretta il nostro bambino e diventare un cacciatore, come suo nonno. Suo nonno invece gli impone la lentezza, la scoperta del bosco e delle sue regole, spiegandogli come in quel mondo vige un ‘armonia che non può essere interrotta. Quando però per un attimo quell’armonia viene infranta, sarà sempre il nonno a ricomporla nella grande foresta dove nulla muore, perchè, come i grandi alberi, è lì dalla terra che tutto proviene. La narrazione commossa e commovente di D’Elia si sposa in modo assoluto con l’atmosfera incantata che pervade tutto lo spettacolo con un uso degli oggetti che mai rappresentano la parola preferendo alluderla, riverberando così soprattutto emozioni e tenerezze, purtroppo così desuete, in un mondo che purtroppo sta perdendo il contatto con la “ straziante bellezza del creato”.

L’ultimo appuntamento di domenica 19 febbraio sarà con lo spettacolo “Minipin, voci e suoni dal bosco stregato” con Alessia Canducci, voce recitante e musiche dal vivo di Tiziano Paganelli. Cento anni fa nasceva Roald Dahl, straordinario narratore di storie per ragazzi (e non solo). Pilota di aerei da guerra, agente del controspionaggio, sceneggiatore di film di James Bond, questo insospettabile gigante gallese di origini norvegesi ha saputo interpretare come nessun altro i sogni e le paure dei lettori più giovani, scrivendo capolavori come Il GGG, Matilde, La fabbrica di cioccolato. Per festeggiare i cento anni dalla sua nascita, l’Associazione Teatrale Le Ombre ospita una lettura scenica per voce recitanti e musiche tratta da uno dei suoi libri più belli, Minipin. Il protagonista, Piccolo Bill,

Previous post

INAUGURATO IL NUOVO PRONTO SOCCORSO DI URBINO – IL PRESIDENTE CERISCIOLI: ”UNO SPAZIO NUOVO PER RISPONDERE SEMPRE MEGLIO AI BISOGNI DEI CITTADINI”

Next post

Saldi: partenza in chiaroscuro

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.