Eventi

Numeri da “sogno” per Il Paese dei Balocchi

Un’emozionante spettacolo pirotecnico ha fatto calare il sipario sulla 14esima edizione dell’evento che anche quest’anno ha fatto registrare il tutto esaurito grazie al ventaglio di offerte per adulti e bambini

 

balocchi Spettacolo pirotecnicoFano (PU), 21 agosto  2017 – “E’ sempre difficile ‘dare i numeri’, ma se lo scorso anno abbiamo stimato 25mila presenze quest’anno le abbiamo sicuramente eguagliate se non addirittura superate”.

Si sono spenti ieri sera i riflettori, con un emozionante spettacolo pirotecnico curato da Ultrasound Eventi, su Il Paese dei Balocchi, manifestazione che dopo 14 anni continua a stupire e regalare ai suoi ospiti momenti magici che rimarranno indelebili nelle menti e nei cuori, per la gioia del presidente Michele Brocchini, stanco ma soddisfatto al termine delle quattro giornate di festa.

“La manifestazione cresce di anno in anno – prosegue Brocchini – e riuscire a riempire ogni sera Piazza Bambini del Mondo è per noi una gioia immensa. La serata di domenica è stata la degna conclusione di questa edizione: in contemporanea erano pieni gli stand gastronomici, il palco con la musica dal vivo, quello con gli spettacoli e i giochi per bambini. E’ proprio questa la nostra concezione di ‘Paese dei Balocchi’, un luogo dove, tra leggerezza e gioia, tutti possono trovare il loro svago e scegliere cosa fare tra il ventaglio di proposte che ogni anno riusciamo ad offrire”.

balocchi laboratori“sogno” era il tema di quest’anno e mai stato d’animo fu più azzeccato per una festa che, tra bolle di sapone, balena, Geppetto, Fata Turchina, Gatto e Volpe, è riuscita anche quest’anno a far riflettere su questioni strettamente legate ai bambini come il turismo sessuale o lo sfruttamento minorile, temi affrontati dal sindaco, il giornalista Silvestro Montanaro, simbolo di questa edizione e testimonial nel mondo della storia di Thomas Sankara, il leader del Burkina Faso assassinato giovanissimo proprio mentre stava portando a termine il suo sogno, ovvero quello di rilanciare il proprio paese abbattendo le disuguaglianze tra i popoli.

Silvestro Montanaro, “sponsorizzato” addirittura dalla cantante Fiorella Mannoia che ha portato i suoi saluti a Il Paese dei Balocchi attraverso un video clip, è stato l’apice di una festa che per la prima volta in 14 anni ha visto l’attribuzione anche della fascia di cittadino onorario, andata al Corpo della Protezione Civile ed ai suoi volontari e ritirata dall’ex capo delle Marche, Roberto Oreficini.

Ma a consacrare quella del 2017 come l’edizione dei record de Il Paese dei Balocchi, c’è anche il progetto pilota che ha visto la festa diventare “sostenibile” grazie all’utilizzo di stoviglie biodegradabili e compostabili, all’insegna di una collaborazione nata con Aset ed Emporio Ae mirata ad un mondo più ecosostenibile.

Altra novità di quest’anno è stato l’inno ufficiale, scritto e interpretato dal cantautore fanese Luca Vagnini e colonna sonora di una festa che anche in questa edizione ha visto la presenza di tantissimi turisti, complice anche il servizio di bus navetta gratuito (Bellocchi Bus) dalle strutture ricettive di Marotta e Torrette messo a disposizione dagli organizzatori.

“Forse sarò ripetitivo – conclude Michele Brocchini – ma devo ringraziare ancora una volta i circa 200 volontari che assieme a me si adoperano affinché tutto si svolga alla perfezione e grazie anche ai residente di Bellocchi, sempre molto collaborativi e disponibili”.

Previous post

Mina, Battisti, Pino Daniele, i New Trolls e tanto altro... pienone a Marotta per il Jam Burrasca Festival

Next post

Prende a morsi e pugni passanti e poliziotti: denunciata ragazza a Fano

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.