appuntamenti

Patrizia Diamante, personale di pittura e grafica, il 29 e 30 settembre e 1 ottobre all’Infoshop di Fano.

Patrizia Diamante, diplomata in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, esperta ritrattista, caricaturista, vignettista e decoratrice della ceramica, ha partecipato a numerose esposizioni d’arte personali e collettive. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia e all’Estero. Patriziaè anche cabarettista e scrittrice, conosciuta come “Pralina”, ha collaborato con Cuore negli anni Novanta, StampAlternativa, A Rivista e numerosi quotidiani, riviste, fanzine. Fondatrice del satirico Partito Groucho-Marxista d’Italia, ha reinventato il comico ed attore statunitense Groucho Marx ancor prima che questi fosse noto in Italia al grande pubblico grazie al fumetto di Tiziano Sclavi (il famosissimo Dylan Dog). Già di passaggio a Fano alla fine degli anni Ottanta, aveva contribuito alle mostre di Mail art dei Meeting anticlericali, iniziate nel 1987 con la chiamata a produrre sul tema “Vatican Dance”. Patrizia aveva anche illustrato un “Menù eretico”, ed il suo “Pollo Giuliani alla diavola”, caricatura dell’allora assessore alla urbanistica del Comune di Fano, nel 1989 finì su RaiTre grazie alla trasmissione di Ugo Gregoretti. Patrizia ha curato il libro “Lo statuto dei gabbiani”, che raccoglie scritti e memorie di Horst Fantazzini, il “bandito gentile”, noto anche per il film “Ormai è fatta” sulla sua rocambolesca evasione, film in cui è interpretato da Stefano Accorsi. Sulla sua storia ha scritto anche “L’ultimo colpo di Horst Fantazzini” (Stampa Alternativa, Roma, 2003).

La mostra si articola in tre giornate di apertura e ci offre, il sabato pomeriggio, un momento di cabaret con i personaggi della Maga Tutankamion (“dalla Romagna misteriosa, la maga dei camionisti”) e della Dolce Nella.  Assieme a Pralina ci sarà Andrea Trerè, poeta, giornalista televisivo e attore romagnolo. Andrea è stato attore di fiction televisive, ha lavorato con Ravenna Festival e con varie compagnie locali e in proprio, spaziando dal teatro civile a quello brillante, al musical, al teatro lirico. Ha partecipato a varie edizioni del campionato italiano dello Slam Poetry. Recentemente si è dato con successo alle letture dantesche, lavorando anche nel progetto Divina Commedia di Marco Martinelli e Ermanna Montanari. Il suo ultimo lavoro, Cibi Tempestosi .contiene tra l’altro una parodia culinaria del V Canto dell’Inferno. Grazie a lui sarà presente Vittorio Sgorbi, che vedremo all’opera nella critica dei dipinti esposti.

L’Infoshop, spazio espositivo autogestito, è a Fano in via G. da Serravalle n.16. Orario:18/21.

Iniziativa a cura di Femminimi, donne di Fano-Pesaro-Urbino, con il contributo di:Alternativa libertaria – Fano, sezione “Silvia Francolini”.

http://femminismi.wordpress.com

pagina Fb: Infoshop Fano.

Previous post

Carabinieri: prevenzione e sicurezza a Vallefoglia e nel pesarese

Next post

L'Onda delle Giornate del Contemporaneo su Urbania

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.