Società

Italiani al potere, Il giornalista Ferruccio de Bortoli e l’economista Geminello Alvi ospiti della rassegna per un incontro dedicato alla parola potere

Con le parole giuste – 7^ edizione

Le parole della giustizia nella filosofia, nella letteratura, nella società

Per il quarto appuntamento della rassegna “Con le parole giuste – le parole della giustizia nella filosofia, nella letteratura, nella società“, verrà a Fano l’ex direttore del Corriere della Sera e del Sole 24 Ore Ferruccio de Bortoli. L’incontro intitolato “Potere. Miseria e nobiltà del capitalismo italiano” si terrà lunedì 12 marzo alle ore 18.00 presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano e a moderare il giornalista ci sarà l’economista e saggista Geminello Alvi.

Ferruccio de Bortoli presenterà il suo ultimo libro, Poteri forti (o quasi), uscito nel 2017 per La nave di Teseo nella collana i Fari, il cui sottotitolo recita Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo. Questo saggio autobiografico può infatti considerarsi un diario, annoverando aneddoti, incontri, ritratti, rivelazioni, sullo sfondo della storia italiana dagli anni ‘70 a oggi. Parla della politica De Bortoli, ma anche di economia, finanza, magistratura e giornalismo. Molto interessanti le sue considerazioni sulle miserie e le nobiltà del capitalismo italiano, sulla mancanza di “poteri forti” e di una classe dirigente che, seppur preparata, abbia saputo vedere in grande e accettare sfide a livello internazionale.

Punto di riferimento assoluto nel giornalismo internazionale, Ferruccio de Bortoli alla sua professione ha dedicato un capitolo nel suo ultimo libro, in cui proclama il bisogno, ancora più forte che in passato, di accuratezza, credibilità e serietà per fare buona informazione. Nella seconda di copertina spicca questa dichiarazione: «Una classe dirigente responsabile affronta per tempo e al meglio i problemi seri che un giornalismo di qualità solleva. Certo, è scomodo e irritante. Qualche volta apparentemente dannoso. Ma quanti sono i danni di ciò che non abbiamo saputo o non abbiamo voluto vedere. Un buon giornalismo rende più forte una comunità. Quando tace o deforma, la condanna al declino».

Ad affiancare de Bortoli alla Sala Verdi ci sarà Geminello Alvi che, grazie alla sua esperienza di economista presso banche e altre istituzioni, nonché di membro del Consiglio degli esperti del Ministero dell’Economia e delle Finanze, ci darà la sua interessante visione sul potere nel nostro Paese, da uno speciale punto di osservazione. Alvi è stato editorialista per Il Corriere della Sera, La Repubblica e Il Giornale e ha una copiosa produzione editoriale, dalle biografie di personaggi influenti ai saggi sul capitalismo e sull’economia mondiale.

L’incontro “Potere. Miseria e nobiltà del capitalismo italiano” del 12 marzo con Ferruccio de Bortoli e Geminello Alvi è realizzato grazie alla collaborazione tra l’Assessorato alle Biblioteche e l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Fano.

Ferruccio de Bortoli (Milano, 1953) è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano. Ha esordito come giornalista a vent’anni, scrivendo nel Corriere dei ragazzi, ed è diventato professionista nel 1975. Ha cominciato a lavorare al Corriere della Sera nel 1979 come cronista per poi passare alle pagine economiche. È stato caporedattore dell’Europeo e del Sole 24 Ore. Nel 1997 viene nominato direttore del Corriere della Sera; lo lascia nel 2003. Dal 2003 al 2005 è stato amministratore delegato di RCS Libri e presidente della casa editrice Flammarion. Dal 2005 al 2009 è stato direttore responsabile del Sole 24 Ore e direttore editoriale del Gruppo Il Sole 24 Ore. Dal 2009 al 2015 dirige per la seconda volta il Corriere della Sera. Dal 2015 è presidente della casa editrice Longanesi e dell’associazione Vidas. Collabora al Corriere della Sera e al Corriere del Ticino. Ha pubblicato L’informazione che cambia (La Scuola, 2008), Consapevoli. Beati quelli che informeranno persone (con Papa Francesco, San Paolo Edizioni, 2014), Faccio il prete, mi piace (Bompiani, 2014) e Poteri forti (o quasi). Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo (La Nave di Teseo, 2017).

Quarto appuntamento della rassegna “Con le parole giuste”

Potere. Miseria e nobiltà del capitalismo italiano

Lunedì 12 marzo – ore 18.00, Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano

Incontro con Ferruccio de Bortoli, modera Geminello Alvi

__________________________________________ Sara Bindelli Ufficio stampa e comunicazione Rassegna “Con le parole giuste” t. 3490689719

www.sistemabibliotecariofano.it

 

Previous post

Con "La strada vecchia" di Damiano Giacomelli, continua il lavoro Marche Film Commission

Next post

Elezioni Politiche, l'analisi del PD urbinate

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.