Attualità

“Fare Memoria” il Liceo Raffaello ricorda e racconta la Shoa

Dal 27 gennaio al 2 febbraio, nella sede dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Raffaello” (via M. Oddi) si terrà l’esposizione dal titolo “Fare Memoria – Raccontare la Shoah come antidoto al male. Mostra “1938-1945 / La persecuzione degli ebrei in Italia”, dalla collezione di Maria Luisa Moscati Benigni, a cura del Liceo “Raffaello“. Orari mostra: dalle 9 alle 12, con visite guidate su prenotazione  (tel.: 0722-350.607).

  Ricordiamo qual è il significato del Giorno della Memoria. Il 27 gennaio 1945 i soldati dell’Armata Rossa abbattevano i cancelli di Auschwitz e liberavano i prigionieri sopravvissuti allo sterminio del campo nazista. Con una legge del 20 luglio 2000, la Repubblica italiana ha istituito il Giorno della Memoria, e nel primo articolo riconosce il 27 gennaio come data simbolica per “ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.
Previous post

L'Osservatorio Serpieri nella storia della Metereologia. Celebrazioni per il riconoscimento WMO

Next post

Interventi di sgombero neve nelle zone più alte del territorio provinciale, il bollettino del Servizio Viabilità della Provincia

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.