Attualità

Inaugurata la nuova sede della biblioteca di Borgo Santa Maria, Ricci: «Ripartiamo nel segno della cultura»

Struttura intitolata a Rodari nel centenario della nascita

PESARO – «Abbiamo passato mesi difficili. Mentre teniamo alta la guardia, dobbiamo provare a ripartire. Abbiamo deciso di farlo soprattutto nel segno della cultura».  Lo ha detto Matteo Ricci all’inaugurazione della nuova sede della biblioteca di Borgo Santa Maria, nell’ex scuola materna di via dell’Indipendenza.  La struttura è stata intitolata a Gianni Rodari nel centenario della nascita. Tre ambienti attrezzati (tra cui l’aula informatica) e un giardino, per una superficie di 165 metri quadrati: il riassetto è l’attuazione del progetto «Periferia Digitale», con cui la biblioteca di Borgo Santa Maria ha vinto il bando «Biblioteca Casa di Quartiere», finanziato dal Mibact (78mila euro, ndr). «Un grande lavoro di squadra, che ha consentito di intercettare risorse importanti. Tra nuova sede della polizia locale e locali che ora ospiteranno la biblioteca, abbiamo investito 150mila euro per la riqualificazione dell’ex scuola materna. Un luogo sempre più centrale per Pesaro e per  l’Unione Pian del Bruscolo. Crediamo nelle biblioteche, perché sono luoghi che fanno crescere la comunità», sottolinea il sindaco. Aggiunge il vicesindaco Daniele Vimini: «Abbiamo partecipato al bando e vinto con un grande lavoro di squadra. La nuova sede è pienamente funzionale alle attività della biblioteca, che sarà punto di riferimento culturale per una fascia ampia del territorio. Una struttura fortemente votata al digitale». Presenti il presidente dell’Unione Pian del Bruscolo Palmiro Ucchielli, l’assessore comunale Enzo Belloni, il consigliere regionale Andrea Biancani, la coordinatrice delle biblioteche di quartiere Nina Cabiddu, il presidente  del quartiere Michele Alessandrini,  la referente della biblioteca Raffaella Pandolfi. Oltre a Giorgio De Rosa e a Giovanni Pelonghini, in rappresentanza del Rotary Club Pesaro che ha contributo all’acquisto di librerie e arredi.

Previous post

RAFFAELLO, LA FORNARINA, IL CINQUECENTO E ALTRE STORIE. DAVID RIONDINO E DARIO VERGASSOLA GIOVEDÌ 30 LUGLIO IN PIAZZA RINASCIMENTO A URBINO

Next post

Luce in centro con le lanterne artistiche (Made in Ikea ma pitturate dagli Amici della Ceramica)

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.