Sport

La Pesaro Rugby affida la serie A e la direzione tecnica ad Augusto Allori

La Mobility Pro Pesaro Rugby si affida ad Augusto Allori. Sarà il tecnico argentino a sostituire Nicola Mazzucato sulla panchina di serie A, dopo un anno passato a fargli da vice, e a prendere in mano la direzione tecnica della società. Allori viene da un passato da giocatore di tutto rispetto, cresciuto nel Tucuman Lawn Tennis Rugby in Argentina, ha poi giocato con Brive, Tarbes, Edimburgo Catania, Benetton Treviso e Mogliano, per poi dedicarsi alla carriera di allenatore, iniziando subito nel massimo campionato italiano del Super 12, passando per Padova e Mogliano. “Dopo l’addio a Mazzucato ci è sembrato naturale guardare a chi avevamo già in casa – spiega il presidente Simone Mattioli – Augusto è arrivato lo scorso anno, ha un bel vissuto rugbistico ad alto livello e ha già conquistato il rispetto della prima squadra e dei ragazzi delle giovanili dove ha allenato i ragazzi di mischia. Oltre a questo ha trovato lavoro a Pesaro e si è trasferito con la famiglia. A lui il compito di guidare la squadra in serie A e seguire la crescita delle giovanili”. Molto convinto della scelta lo stesso Allori: “Sarà la mia prima esperienza da head coach e sono molto motivato.

La scorsa stagione fino alla pausa dovuta al Coronavirus abbiamo lavorato molto bene con Nicola e i risultati nel gioco iniziavano a vedersi”. Come cambierà la squadra? “E’ ancora presto per dirlo, ma mi auguro non ci saranno troppi cambiamenti. Arrivano tanti ragazzi dall’under 18 e sono molto positivo. Come in ogni stagione ripartiremo da zero”. Al suo fianco avrà Paolo Panzieri, bandiera della Pesaro Rugby che passa dal campo alla panchina: “Sono davvero contento di averlo con me anche perché ha già mostrato grande entusiasmo”.

Per Augusto anche il ruolo di direttore tecnico: “Seguirò anche la crescita della 16 e della 18, bacini essenziali per la prima squadra. Fra l’altro credo che il venerdì porteremo avanti una parte di allenamento congiunto fra prima squadra e 18”.

Previous post

Uniurb: la Scuola di Farmacia prima in Italia per i rapporti internazionali

Next post

SANITÀ OTTAVO POSTO ALLE MARCHE PER GLI INFORTUNI SUL LAVORO LEGATI AL COVID. CONFERMATE LE DENUNCE DELLA CISL

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.