News

Mascherina obbligatoria nei pressi di seggi, scuole e fermate bus

Urbino, 19 settembre 2020 – L’Amministrazione Comunale informa che, in occasione delle elezioni del 20 e 21 settembre, è obbligatorio l’utilizzo della mascherina o di qualunque altro idoneo dispositivo di protezione delle vie respiratorie nel raggio di 50 metri dall’entrata degli edifici destinati a seggi elettorali, nel caso non possa essere rispettato il distanziamento sociale di almeno un metro tra le persone.

L’obbligo di mascherina è in vigore anche da lunedì 21 settembre fino al 15ottobre 2020 nei pressi delle fermate degli autobus e dei plessi scolastici dalle 7,30 alle 9 e dalle 12.30 alle 16, sempre nel caso non possa essere rispettato il  distanziamento sociale di almeno un metro tra le persone.
È fatto divieto, inoltre, di soffermarsi o sostare in prossimità degli accessi e delle uscite dei plessi scolastici oltre il tempo strettamente necessario per l’accompagnamento e il prelevamento degli alunni.

La disposizione, adottata con ordinanza del Sindaco, si è resa necessaria per prevenire assembramenti di persone nelle situazioni considerate più “sensibili”, visto il numero consistente di persone che potrebbero raggrupparsi in prossimità dei seggi elettorali, delle scuole e delle fermate degli autobus, al fine di non pregiudicare le azioni di contrasto alla diffusione del contagio messe in atto in questi ultimi mesi.

In caso di mancata ottemperanza agli obblighi della presente ordinanza, ai sensi dell’art. 4 comma 1 del D.L. 25 marzo 2020 n. 19, sarà applicata la sanzione amministrativa da 400 a 3mila euro.
Non è necessario l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie in caso di soggetti di età inferiore ai sei anni e di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.

Previous post

Controlli straordinari della Polizia di Stato a Fano. Denunciato un minorenne e chiuso un locale per inosservanza norme anticovid

Next post

Elezioni regionali 2020, il nuovo governatore Acquaroli in sala stampa indica le priorità di governo: “Ricostruzione, sanità, lavoro. Ci sentiamo responsabili e mostreremo tutta la nostra responsabilità”

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.