Cultura

Massimo Volume: Amante imperfetto e Casa Usher

TEATROLTRE, MERCOLEDÌ 7 FEBBRAIO A URBINO
I MASSIMO VOLUME NELLA SONORIZZAZIONE DI LA CADUTA DELLA CASA USHER

Mercoledì 7 febbraio TeatrOltre, la più ampia rassegna regionale multidisciplinare di 32 appuntamenti legati a
esperienze del contemporaneo promossa da AMAT con i Comuni del territorio – giunge a Urbino con un
appuntamento all’insegna della commistione tra cinema e musica. I Massimo Volume presentano al Teatro
Sanzio – in collaborazione con il Loop per Klang festival, altri suoni, altri spazi – la sonorizzazione di La
caduta della casa Usher, performance live del gruppo di Emidio Clementi sulle immagini del film di Jean
Epstein tratto da Edgar Allan Poe, capolavoro del cinema muto.

Prima dello spettacolo, sempre mercoledì 7 febbriao, alle ore 18.30 presso la DATA – Orto dell’Abbondanza
(Borgo Mercatale) Emidio Clementi presenta il suo ultimo libro L’amante imperfetto con Alessio Torino in
collaborazione con Urbino e le città del libro (ingresso libero).

Nati a Bologna nel 1991, i Massimo Volume – Emidio Clementi, Vittoria Burattini, Egle Sommacal – sono tra le
band più originali e influenti del panorama italiano. Il loro stile unico e inconfondibile ha marchiato a fuoco la
musica alternativa degli anni ‘90 rendendoli una band di culto nel panorama musicale nostrano e non solo.

La caduta della casa Usher è una delle storie più importanti e note di Edgard Allan Poe. Inclusa nei Racconti del
grottesco e dell’arabesco, è anche uno dei racconti del terrore più conosciuti nell’immaginario comune.

Dalla celebre storia sono stati tratti numerosi film, il primo e più famoso è probabilmente quello del 1928 di Jean
Epstein. Il regista fonde nel film due racconti di Edgar Allan Poe (La caduta della casa degli Usher e Il ritratto
ovale) con altri spunti dallo scrittore americano, e, poco interessato al macabro, li rilegge in chiave più intima. Nel
film, della durata di 61 minuti, compare come co-sceneggiatore e aiuto-regista il futuro maestro del cinema
surrealista Luis Buñuel.

Comments

comments

Previous post

Teatroltre - Massimo Volume - 7 febbraio a Urbino - La Caduta della Casa Usher e presentazione del libro di Emidio Clementi

Next post

Uniurb Store: shopping d'Ateneo per tutti

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *