politica

Elezioni Politiche, l’analisi del PD urbinate

Il risultato delle elezioni politiche 2018 ridisegna tutto lo scenario geopolitico italiano. Ovviamente rispettiamo il voto degli italiani ma adesso spetta a chi ha vinto governare il nostro paese.
Per noi questi saranno giorni intensi di riflessioni interne, doverose dopo questa debacle.
Il PD di Urbino ha organizzato diverse iniziative elettorali durante questa breve ma intensa campagna elettorale; certo il maltempo abbattutosi sul nostro territorio non ci ha favorito ma abbiamo comunque sollecitato il confronto su vari temi.
Il trend di Urbino ci vede in una posizione migliore rispetto a quello nazionale e a quello provinciale. I dati dicono questo, nella città ducale la coalizione di centro sinistra è prima con il 34,2% di voti alla camera e prima al senato con il 33,93%; come partito il 29% alla camera e il 29,9% al senato di poco distanziati rispetto al m5S. Nel nostro comune all’uninominale Marco Minniti alla camera così come Angelo Bonelli al senato sono arrivati primi.
Percui consideriamo il lavoro fatto dal PD sul territorio un buon lavoro. Certo la crescita anche a livello locale dei nostri principali competitor ci deve far alzare l’attenzione e deve motivarci ancora di più ad essere presenti sul territorio e a lavorare lì già dove la nuova segreteria del PD locale ha dato indicazioni appena insediatasi: Giovani, Lavoro e Territorio. Su questo dobbiamo concentrare il nostro lavoro per presentare un progetto politico che risponda in maniera adeguata alle nuove richieste sociali.
Un progetto per il rilancio economico locale.
SEGRETERIA PD URBINO

Comments

comments

Previous post

Italiani al potere, Il giornalista Ferruccio de Bortoli e l’economista Geminello Alvi ospiti della rassegna per un incontro dedicato alla parola potere

Next post

Talacchio Drift Show, presentata l'edizione 2018

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>