spettacoli

GLI OCCHIALI – Un’opera a Sinfonica 3.0!

Venerdì 21 aprile al Teatro Rossini di Pesaro prosegue la quinta edizione di Sinfonica 3.0 con Gli Occhiali, opera grottesca in 3 quadri composta dal giovane artista pesarese Danilo Comitini. Lo spettacolo è prodotto dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini in collaborazione con MAAN ricerca e spettacolo, grazie al sostegno del Comune di Pesaro – Assessorato alla Cultura, del MIBACT – Ministero dei Beni Attività Culturali e Turismo, di una serie di sponsor privati: Xanitalia, Amplifon e Ottica Venturi.
La produzione di un’opera, seppur da camera, costituisce per Sinfonica 3.0 una nuova ed importante sfida; ciò potrebbe, inoltre, costituire un nuovo filone programmatico visto che tante sono le proposte di nuove opere che in questi mesi stanno arrivando all’OSR.
Il giovane compositore pesarese si è ispirato all’omonimo racconto di genere farsesco scritto da Edgar Allan Poe e pubblicato nel 1844.
La storia narra le vicende di un giovane ventiduenne di nome Napoleone Bonaparte che cambia il proprio cognome da “Froissart” a “Simpson” come requisito per ereditare una grossa somma da un lontano cugino, Adolphus. Una sera, mentre si trova a teatro a New York ad assistere ad un’opera, vede tra il pubblico quella che a lui pare essere una bellissima donna e se ne innamora all’istante. Ne descrive a lungo le grazie, pur non essendo in grado di vederne accuratamente il volto in quanto affetto da miopia con il risoluto rifiuto di indossare gli occhiali. Questo vezzo lo trascinerà in una serie di equivoci, fino all’inquietante e sorprendente finale.
Sul fronte artistico la direzione d’orchestra è stata affidata a Noris Borgogelli, direttore per la formazione della Rossini, legato da una profonda amicizia con il compositore per il quale diresse in occasione del diploma di composizione in Conservatorio la primissima versione di quello che è poi diventato lo spettacolo che andrà in scena il 21 aprile.
La regia e le proiezioni video saranno curate da Davide Schinaia, fondatore della casa di produzione Maan, co-produttrice dello spettacolo, affiancato da Antonio Rinaldi per le scene e le luci, Paul Mochrie per i costumi.
Per quello che riguarda il cast, i cantanti sono stati selezionati da Opera Studio School, accademia di canto lirico ideata da Patrizia Orciani e Virginio Fedeli, da sempre una garanzia per quello che riguarda la selezione di giovani e talentuose voci liriche. In particolare calcheranno il palco del Rossini Sandra Buongrazio nei panni di Madame Lalande; Francisco Vas in quelli di Talbot, Massimiliano Silvestri in quelli di Napoleone e Nazario Gualano Pantaleo in quelli del Maggiordomo. Completano la sezione vocale il Coro San Carlo di Pesaro diretto da Salvatore Francavilla ed il coro di voci bianche dell’Istituto Comprensivo Elio Tonelli di Pesaro diretto da Sara Gambaccini con la collaborazione della professoressa Maria Teresa Chetta in qualità di pianista collaboratore.
Le coreografie saranno curate da Ilaria Barzetti e Daniele De Angelis per Atelier Danza Hangart da cui sono stati selezionati i ballerini del corpo di ballo.
Sul fronte tecnico il trucco sarà curato da Ilaria Allegrucci e la strumentazione tecnica sarà curato da Ilaria Allegrucci e la strumentazione tecnica sarà fornita da Mirco Casadei.

Infine un ringraziamento speciale va al Rossini Opera Festival e a Città Teatro per l’aiuto fornito alla realizzazione dell’opera.

In occasione di questo appuntamento l’OSR, inoltre, proseguirà l’iniziativa avviata lo scorso anno di dare spazio alle tante associazioni che si adoperano nel nostro territorio per aiutare coloro che si trovano in difficoltà. Il 21 aprile, in particolare, sarà la volta della Fondazione ANT Italia Onlus che da anni opera per aiutare i malati di tumore e le loro famiglie.

Biglietteria

Il botteghino del Teatro Rossini è aperto dal mercoledì al sabato dalle ore 17.00 alle ore 19.30

e nei giorni di spettacolo dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 fino ad inizio spettacolo.

Posto di Platea e Posto di Palco I ordine e di II ordine € 15 (€ 12 ridotto)

Posto di Palco III ordine € 12 (€10 ridotto)

Posto di Palco IV ordine € 8

Loggione € 5.

Riduzione per spettatori under 29 anni e over 65, per gli studenti del Conservatorio e per gli

allievi della scuola di musica Sonàrt.

Una parte dei posti disponibili verrà messa in vendita online. L’acquisto si può effettuare

visitando il sito www.vivaticket.it.

Comments

comments

Previous post

TEATRO A MOMBAROCCIO - omaggio a Shakespeare

Next post

VAlMetauro Titans presenta la domenica Rosa del Rugby.

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>