cronaca

Scuola nelle Marche, didattica a distanza fino al 31 gennaio

Nelle Marche le scuole non riapriranno il 7 gennaio, fino al 31 gennaio si continuerà con di didattica a distanza. Lo aveva anticipato il vice presidente della Regione Marche dopo la conferenza Stato – Regioni e confermato poco fa da Ancona. La Giunta regionale infatti si è confrontata nel pomeriggio in merito all’andamento epidemiologico nelle Marche e ha deciso di far proseguire la didattica a distanza per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, al 100% fino al 31 gennaio. Per questo il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, emanerà domani, martedì 5, un’ordinanza che formalizza questa decisione, Il provvedimento entrerà in vigore il 7 gennaio. Restano garantite in presenza le attività laboratoriali e quelle per alunni con disabilità o bisogni educativi speciali. La giunta si riserva comunque la possibilità di revoca o modifiche del provvedimento sulla base dell’andamento della situazione epidemiologica regionale.

 

Previous post

Da venerdì screening di massa anti-Covid 19 su tutto il territorio di Fano, Mondolfo, Cartoceto Mombaroccio e San Costanzo

Next post

Sassocorvaro Auditore, arrivano le befane porta a porta. Consegnati ai bambini dolciumi e libri

Francesco Pierucci

Francesco Pierucci

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.