Attualità

Parere positivo di Cgil e Cisl sulle  le linee guida per lo sviluppo e il rilancio del settore turistico di Urbino

Ampio il lavoro di confronto sui programmi 2021 illustrati dall’Assessore Cioppi

Nei giorni scorsi l’Assessore al Turismo Roberto Cioppi ha incontrato i rappresentanti  delle Organizzazioni Sindacali Irmo Foglietta (Cgil), Laura Aiudi (Segretaria Confederale CGIL Pesaro), Maurizia Ragonesi (Lega SPI CGIL – Montefeltro) e Leonardo Piccinno (Cisl) per illustrare le linee guida su cui l’Amministrazione comunale sta lavorando per lo sviluppo e il rilancio del settore turistico.  Gli esponenti del sindacato hanno valutato in modo molto positivo il lavoro che si sta pianificando per il 2021. Un lavoro ritenuto fondamentale per dare nuovo respiro all’economia locale, considerato che la pandemia da Covid-19 sta mettendo i difficoltà l’intero  sistema economico italiano.

La limitazione delle lezioni in presenza da parte degli studenti universitari e di quelli delle scuole superiori,  il blocco delle gite scolastiche, la chiusura dei musei, la limitatissima presenza di turisti stranieri, sono fattori che stanno modificando in modo evidente quelle che erano le consuetudini per una città come Urbino nel periodo “Pre-Covid 19”.  E si prevedono fasi di incertezza anche per i primi sei mesi del 2021. Davanti a questa situazione l’Amministrazione comunale sta predisponendo programmi e risorse per dare una risposta concreta alle necessità di migliorare l’attrattività e l’accoglienza turistica, continuando a sfruttare il trend avviato nel 2020 con le Celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Raffaello.

Confermando la loro valutazione positiva sulle linee di intervento illustrate dall’assessore Roberto Cioppi, i rappresentanti di CGIL e CISL, prima di dare un giudizio più compiuto attendono in ogni caso di avere il programma dettagliato delle proposte,   dopo che saranno approvate ufficialmente dalla Giunta Municipale.

Il programma che sarà portato in sede di Giunta per l’approvazione terrà conto anche di quanto scaturito dalla serie di incontri che Roberto Cioppi ha tenuto nelle ultime settimane, dialogando con varie Associazioni e Istituzioni cittadine.

Previous post

MARCHE IN ZONA ARANCIONE. IL PRESIDENTE ACQUAROLI: “DECISIONI DA PRENDERE CON CRITERI OGGETTIVI E LA CONCERTAZIONE DELLE ISTITUZIONI”

Next post

ZONA ARANCIONE. RINVIATO INCONTRO CON NIBALI DI DOMANI.OLTRE 9700 LE IMPRESE COINVOLTE DAI NUOVI PROVVEDIMENTI

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.