Arte

Vitaliano Angelini. Segni incisi. Casa natale di Raffaello 7-27 marzo

Vitaliano Angelini. Segni incisi

Urbino, Casa natale di Raffaello-Bottega di Giovanni Santi

7-27 marzo 2018

 

L’Accademia Raffaello di Urbino, proseguendo nel suo progetto di mostre con il quale accoglie i visitatori della Casa natale del “Divin Pittore” e i frequentatori degli eventi culturali che vi si organizzano (rassegne, conferenze, ecc.), da mercoledì 7 marzo, alle ore 17, a martedì 27 marzo 2018, propone nella bottega di Giovanni Santi l’esposizione di un florilegio dell’opera incisa di Vitaliano Angelini, artista urbinate, incisore, pittore e poeta, che sarà costituitada più di trenta opere: calco, lito e xilo. Angelini, sottolineava in una sua nota del 1967 C. Contini, fa parte di quel ristretto gruppo di artisti che uniscono alla compostezza classica la libertà dell’emozione. Le incisioni in mostra nei prossimi giorni quindi sono un volare alto su quella linea della cultura determinata a dare spessore all’arte, i cui fondamenti, sottolinea Luigi Bravi, Presidente dell’Accademia Raffaello,  nella sua introduzione, sono: “studio, impegno e  rispetto uniti ad una osservazione attenta di come l’uomo dà vita al bello”.

Non è però casuale che Angelini viva ed operi in Urbino, cioè nel mito della storia dell’arte, qui infatti la sua sapienza incisoria, permeata di estrema padronanza e raffinatezza, rinasce ogni giorno con l’inquietudine colta dell’uomo moderno.”Tutto questo si traduce in un estremo rispetto -scrive sempre Bravi- verso l’arte, al quale si accosta come se si trattasse di qualcosa di sacro come un servizio reso all’Arte”.

Da parte dell’Accademia Raffaello, pertanto, la proposta di questo incisore urbinate, per la singolare maturità linguistica di espressione, è di ampia apertura e sollecita una attenta lettura delle opere incise esposte.

La mostra sarà visitabile nei giorni e secondo gli orari di apertura della Casa di Raffaello.

Comments

comments

Previous post

Liste civiche unite contro la (s)vendita di Megasnet

Next post

CISL: Ospedale di Urbino penalizzato dalla riforma regionale

No Comment

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>